La moda montrealese parla italiano

Incontro della serie “Forums Pour Femmes” al CLDV

Marisa Minicucci racconta la sua esperienza ultratrentennale al servizio del design femminile, che ancora oggi ispira e modella le giacche, i cappotti e gli impermeabili della collezione autunno-inverno “Sosken Studios x Marisa Minicucci”

Frank Sorrentino, Cristina Mucciardi, Angela Gentile, Nazig Injejikian, Linda Faraccio, Marisa Minicucci, Damiana Cavallaro, Nancy Forlini, Sonia De Rose e Susan Handrigan

Frank Sorrentino, Cristina Mucciardi, Angela Gentile, Nazig Injejikian, Linda Faraccio, Marisa Minicucci, Damiana Cavallaro, Nancy Forlini, Sonia De Rose e Susan Handrigan (Foto Sara Barone)

Montréal  Lei è una delle fashion designer più importanti in Canada, con oltre 30 anni di esperienza nel settore: stiamo parlando di Marisa Minicucci, le cui collezioni sono da sempre caratterizzate da uno stile classico e, allo stesso tempo, moderno. Che è, poi, la sua firma indelebile, il suo marchio di fabbrica inconfondibile. Uno stile di vita che ha conquistato moltissimi clienti: paradossalmente non tanto in Québec, quanto nel resto del Canada e negli Usa. Il 18 ottobre scorso, sul palco del Piccolo Teatro del Centro Leonardo da Vinci, Marisa Minicucci è stata la protagonista del 6º incontro della serie “Forums Pour Femmes” al CLDV che, nel corso dei mesi, ha visto alternarsi sul palco personalità come Mélanie Joly, Carmela Caltagirone, Nancy Forlini, Maria Guzzo, Carole Gagliardi, Linda Fraraccio e Mutsumi Takahashi per raccontare le loro esperienze di vita come donne e professioniste. Marisa ha iniziato la sua carriera lavorando per “Irving Samuel”, la prestigiosa casa di abbigliamento riconosciuta nel mondo per i suoi abiti e cappotti di alta gamma. Poi ha spiccato il volo, mettendosi in proprio e creando brand di successo come “Marisa Minicucci”, “M Siamo” e “Minicucci x Marcanio”. In quest’ultimo caso, insieme alla figlia Anissa Marcanio, prima che questa cominciasse a studiare Medicina alla York University di Toronto: entrambe diplomate al LaSalle College’s di Montréal, nel 2012 hanno unito le loro forze lanciando un brand specializzato in giacche e cappotti di alta qualità. Due capi di abbigliamento protagonisti assoluti della realtà climatica montrealese, caratterizzata da lunghi e gelidi inverni, ma anche da mesi di transizione, come aprile/maggio e ottobre/novembre. Periodi in cui, soprattutto le donne, hanno la necessità di proteggersi dal clima incerto, senza però mai rinunciare alla loro femminilità. Con gli anni Marisa Minicucci si è specializzata sempre più nella moda femminile, fino a diventare la “Design director” delle collezioni autunno/inverno “Sosken Studios x Marisa Minicucci“ della casa di abbigliamento montrealese AJG Apparel. Oggi le giacche, i cappotti e gli impermeabili ideati e prodotti da Marisa Minicucci (“bellissimi, praticii e innovativi”, recita il sito internet ufficiale)  sono venduti in oltre 1.000 negozi ed in 9 Paesi del mondo. “Se c’è una cosa che ho imparato in quasi trent’anni nell’industria della moda, è che lo stile è in un costante stato di transizione”, ama ripetere Marisa Minicucci. Come a dire: ‘panta rei’, tutto scorre. La sua bravura consiste nel cogliere l’attimo, offrendo capi di abbigliamento adeguati allo spirito del tempo. Per poi mettersi in gioco e guardare al futuro con nuove soluzioni. Chapeau! (V.G.)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*