L’Amerigo Vespucci onora il 150º del Canada

La nave più bella del mondo sosterà al ‘Quay Alexandra’ del porto di Montréal, dal 21 giugno al 2 luglio, e gli italo-canadesi potranno salire a bordo per visitarla

NIT_7076

Montréal – La Nave Scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare Italiana – l’Ambasciatrice dell’UNICEF da settembre 2007, la nave più bella del mondo, la signora dei mari – sosterà dal 21giugno al 2 luglio nel porto di Montréal, per la 5ª tappa della Campagna d’Istruzione 2017. Questa Campagna, fino ad oggi, ha visto il Vespucci effettuare due tappe portoghesi, Sines e Funchal e, dopo una traversata Atlantica di 20 giorni, è giunta ad Hamilton alle isole Bermuda, per poi arrivare ad Halifax (11-14 giugno), prima delle tre tappe canadesi. Sabato 24 giugno, alle ore 15:00 locali, il Comandante della nave, Capitano di Vascello Angelo Patruno, terrà una conferenza stampa a bordo, durante la quale presenterà la nave. La sosta a Montréal sarà legata ad un evento di grande rilievo, le celebrazioni per il 150° anniversario della Confederazione Canadese. Il 1º luglio 1867 infatti, le 4 colonie del Nord America Britannico – Ontario, Québec, Nova Scotia e New Brunswick – costituirono le prime province della Confederazione. La sosta a Montréal rappresenterà, inoltre, l’occasione per incontrare la numerosa Comunità italiana, che qui risiede e lavora. L’equipaggio è composto da circa 270 militari, tra uomini e donne: 15 Ufficiali, 64 Sottufficiali, 185 Marinai, più circa 80 Allievi volontari, ovvero 100 allievi dell’Accademia Navale.

TRA SCUOLA E PRESTIGIO – Partita dall’Arsenale Militare di La Spezia il 19 aprile scorso, la “nave più bella del Mondo” ha, fino ad oggi, addestrato i 79 allievi del 24° corso Volontari in Ferma Prefissata Quadriennale, che proprio a Montréal saranno avvicendati da oltre 100 allievi della 1ª classe dell’Accademia Navale di Livorno.

Tutti loro hanno finora portato e porteranno, durante il prosieguo della Campagna d’istruzione, l’eccellenza italiana ed il prestigio delle nostre Forze Armate all’estero, attraverso la partecipazione ad eventi culturali e promozionali, in collaborazione con le rappresentanze diplomatiche nazionali dei Paesi ospitanti.
UNA NAVE STORICA – Progettata, al pari della “gemella” Cristoforo Colombo, da Francesco Rotundi, ingegnere e tenente colonnello del Genio Navale, il 22 febbraio del 1931 (86 anni fa) a Castellammare di Stabia fu varata la nave Amerigo Vespucci, tutt`oggi in servizio per l`addestramento degli allievi ufficiali dell`Accademia di Livorno. Dalla sua entrata in servizio, la Nave ha svolto ogni anno attività addestrativa (ad eccezione del 1940, a causa degli eventi bellici, e degli anni 1964, 1973 e 1997, per lavori straordinari), principalmente a favore degli allievi dell’Accademia Navale, ma anche degli allievi Volontari in Ferma prefissata e degli allievi del Collegio Navale, ora Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”.

LA SCHEDA TECNICA Dal punto di vista tecnico-costruttivo, l’Amerigo Vespucci è una Nave a Vela con motore; dal punto di vista dell’attrezzatura velica è “armata a Nave”, quindi con tre alberi verticali, trinchetto, maestra e mezzana, dotati di pennoni e vele quadre, più il bompresso a prora, a tutti gli effetti un quarto albero. L’Unità è inoltre fornita di vele di taglio: i fiocchi, a prora, fra il bompresso e il trinchetto, gli stralli, fra trinchetto e maestra e fra maestra e mezzana, e la randa, dotata di boma e picco, sulla mezzana.

APERTA AL PUBBLICO FINO AL 1º LUGLIO

La Nave Vespucci è rimasta ad Halifax fino al 14 giugno e toccherà altri due porti canadesi: Montréal, dal 21 giugno al 2 luglio, e Quebec City, dal 4 all’8 luglio. Poi raggiungerà gli Stati Uniti, approdando a Boston (18 – 22 luglio) e New York (26 – 31 luglio). Quindi Ponte Delgada (22 – 25 agosto), Malaga (3 – 7 settembre), Barcellona (15 – 18 settembre) e Portoferraio (21 – 22 settembre), prima del ritorno a La Spezia il 23 settembre.

Nel corso della sosta, la nave Amerigo Vespucci sarà ormeggiata presso il Quay Alexandra di Montréal e sarà aperta alle visite del pubblico nei seguenti giorni e orari: venerdì 23 giugno: dalle 10.30 alle 12:00; sabato 24 giugno: dalle 16.00 alle 18.30; giovedì 29 giugno: dalle 10.30 alle 12.00; venerdì 30 giugno: dalle 10.30 alle 12.00;
sabato 1º luglio: dalle 14.30 alle 18.30.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*