Juve e Inter affilano le armi

di Giovanni Albanese

Le due migliori squadre di Serie A si preparano al derby d’Italia, mentre Roma,
Napoli e Milan perdono colpi. Il Crotone riaccende le speranze di salvezza

serieA-434

MILANO – Non potevano presentarsi meglio al derby d’Italia Juventus e Inter. Entrambe vincono nell’ultimo week end di calcio e mostrano una condizione brillante, pur avendo attualmente due posizioni di classifica diverse. I bianconeri, campioni d’Italia in carica, si presentano ancora una volta a trazione anteriore contro il Sassuolo e mostrano una grande maturazione sul piano della gestione del match dopo il doppio vantaggio. La squadra di Allegri non solo gioca bene, ma sembra anche sapere evitare quei cali di tensione che, nelle ultime occasioni, avevano fatto risorgere gli avversari nella seconda parte delle gare. La Juventus sfrutta i passi falsi delle dirette inseguitrici nell’ultimo turno, guadagnando tre punti sulla Roma (sconfitta sul campo della Sampdoria) e due sul Napoli (fermata sul pari dal Palermo). Insomma, l’avversaria da battere del momento è proprio l’Inter, prossimo ostacolo da superare nel fortino dello Stadium, che non perde un colpo da due mesi grazie alla cura Pioli. I nerazzurri hanno conquistato ventuno punti nelle ultime sette gare di campionato e adesso vedono il terzo posto a tre lunghezze e il secondo a cinque. Il prossimo derby d’Italia, dunque, potrebbe chiudere o riaprire interessanti scenari in chiave Europa. Come detto, la Roma perde sul campo della Sampdoria: Spalletti non fa drammi, ma è chiaro che i giallorossi non possono concedersi altri passi falsi di questo tipo se vogliono continuare a sognare in grande. Stesso discorso per il Napoli, che raggiunge solo nel finale un Palermo voglioso e sfortunato, sul quale pesa l’errore di Posavec nella rete subita. L’Atalanta conquista un buon pareggio sul campo del Torino e accorcia sulla Lazio, sconfitta sul campo del Chievo e da un Sorrentino straordinario tra i pali. Dal Torino giunge proprio in queste ore il nuovo acquisto dell’Atlanta, Martinez, pronto per la nuova avventura in MLS. Sconfitta a sorpresa anche per il Milan, superato da una buona Udinese. Partita ricca di reti e un punto per parte, tra Fiorentina e Genoa, con le difese protagoniste al negativo per i tanti gravi errori commessi, dall’una e dall’altra parte. Pari anche tra Cagliari e Bologna, con i rossoblù del presidente Saputo che nel finale perdono la testa e chiudono in nove uomini. Infine, il Crotone batte l’Empoli e riaccende il lume della speranza nella corsa disperata per la salvezza in Serie A.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*