L’Ambasciatore Cornado torna a Roma

italian-ambassador-gian-lorenzo-cornado1

Ottawa – L’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado torna a Roma: sarà il capo di Gabinetto del nuovo Ministro degli Esteri, Angelino Alfano. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno: dopo le dimissioni di Renzi e la nascita del governo Gentiloni, anche lo scacchiere della diplomazia italiana ha subìto uno scossone. Nulla di ufficiale, sia chiaro, ma il dado è tratto, la decisione è stata presa: dal 19 gennaio 2017, subito dopo il decreto di nomina, Cornado si trasferirà alla Farnesina, alle dirette dipendenze di Alfano, con cui ha già lavorato negli anni passati al Ministero della Giustizia come consigliere diplomatico. Cornado, dunque, resta formalmente, e a tutti gli effetti, l’Ambasciatore d’Italia a Ottawa, anche se, da lunedì 19 dicembre, è temporaneamente “in missione” a Roma. Tornerà nella capitale canadese un paio di giorni prima di Natale, per poi ripartire alla volta del Belpaese per Capodanno e tornare in Canada qualche giorno prima del 19 gennaio, quando si congederà ufficialmente dalle autorità e dagli italiani in Canada. Lunedì scorso, come ci ha raccontato il collega Luciano Gonella, Cornado si è collegato via skype con i nostri connazionali, riuniti nella Residenza dell’Ambasciatore, per formulare ai rappresentanti della Comunità i migliori auguri di Natale. Nessun riferimento al nuovo capitolo della sua  carriera diplomatica. Ma con un annuncio che non può che inorgoglirci: il prossimo aprile, il Premier Gentiloni (già a Montréal lo scorso settembre) e Alfano saranno ad Ottawa per incontrare le istituzioni e, speriamo, concedersi un bagno di folla tra i connazionali. Cornado, che si è insediato a Ottawa il 2 aprile del 2013, conclude così in anticipo la sua avventura canadese, che sarebbe comunque arrivata al capolinea il prossimo settembre. A partire dal 19 gennaio, in assenza del capo missione, a fare le veci dell’Ambasciatore sarà il Ministro Fabrizio Nava, che ricoprirà il ruolo d’Incaricato d’Affari, finché non sarà nominato un nuovo Ambasciatore, su cui si pronuncerà prossimamente il Consiglio dei Ministri. (V.G.)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*