Alma Canada compie 40 anni

I Marchigiani di Montréal hanno consegnato 5 Borse di studio

I borsisti di quest’anno con David Lametti - Da sinistra: Gabriella Johnson, Victor Rodriguez, Adam Paliotti, Gabriele Polidori e Paolo Di Sante

I borsisti di quest’anno con David Lametti – Da sinistra: Gabriella Johnson, Victor Rodriguez, Adam Paliotti, Gabriele Polidori e Paolo Di Sante

La deputata italiana Francesca La Marca insieme al parlamentare canadese David Lametti al 40º gala di Alma Canada

La deputata italiana Francesca La Marca insieme al parlamentare
canadese David Lametti al 40º gala di Alma Canada

Montréal – Una serata per celebrare l’orgoglio marchigiano, soprattutto in un periodo storico tremendo per una Regione, il cuore pulsante del Belpaese, messa in ginocchio da una natura più che mai ‘matrigna’. Il 40º gala di Alma Canada, l’Associazione dei Marchigiani di Montréal, è andato in scena il 29 ottobre scorso nella prestigiosa cornice di Plaza Volare, su Cote-de-Liesse, con Marco Luciani Castiglia a fare da ‘maître de cérémonie’. A poche ore dalla nuova e devastante scossa di terremoto che ha colpito l’Italia centrale causando crolli, feriti e migliaia di sfollati. A presiedere la serata di festa, tra cocktail, cena gastronomica e musica, è stato David Lametti, marchigiano di origine (i genitori sono di Genga, prov. di Ancona), esperto di proprietà intellettuale, deputato federale di LaSalle-Emard-Verdun, nonché sottosegretario al Ministero del Commercio internazionale: “Mi congratulo con la presidente Anna Perrotti e l’esecutivo di ALMA per il loro ottimo lavoro – ha detto Lametti ai circa 300 ospiti – : ho avuto l’onore di aiutare l’organismo nell’attribuzione delle Borse di studio ai giovani e mi auguro che preserveranno le nostre tradizioni durante il loro percorso di studi perché – ha concluso – il futuro è nell’istruzione”. “Nel 1976 – ha detto la presidente Anna Perrotti – un gruppo di pionieri ha gettato il seme di questo di questa Associazione che continua a crescere nel segno della solidarietà e dell’ altruismo”. “Siamo molto orgogliosi delle nostre Borse – ha poi aggiunto – : fino ad oggi abbiamo sostenuto più di 100 giovani con circa 150 mila $ di donazioni, senza contare i viaggi in Italia per riscoprire i paesi di origine, la festa della Befana, la festa della Madonna di Loreto per rafforzare la nostra fede ed il picnic per una giornata in allegria. Manca una forte partecipazione dei giovani: con gli impegni di studio e di lavoro, non è facile coinvolgerli. Siamo sempre alla ricerca di nuove idee per stimolarli. Per esempio con aperitivi dopo-lavoro magari legati all’arte: cerchiamo ragazzi e ragazze con idee brillanti ed una grande cerchia di amicizie”. Tra le personalità in sala, anche l’On. Francesca La Marca, deputata del Parlamento italiano eletta in Nord e Centro America. Messaggi di congratulazioni ed incoraggiamento sono giunti da Franco Nicoletti, presidente del Consiglio dei Marchigiani all’estero, e da Moreno Pieroni, assessore regionale all’Emigrazione, in rappresentanza del presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli. Hanno preso parte all’evento anche quattro delegati dell’Associazione Marchigiana di Sudbury, Ontario. Fin dal 1996, inoltre, Alma Canada ha dedicato una particolare attenzione alle nuove generazioni, consegnato Borse di studio a studenti meritevoli di origine o discendenza marchigiana, a livello di Cegep Università, Master e Corsi di specializzazione. I vincitori di quest’anno sono stati: Adam Paliotti, Computing Support Pearson Electrotechnology Center; Gabriele Polidori, CEGEP Marianopolis; Paolo Di Sante, CEGEP Marianopolis; Victor Rodriguez, CEGEP Dawson e Gabriella Johnson, McGill University.

Non è mancata l’annuale presentazione della raccolta fondi dei volontari di ALMA a favore della ‘Fondazione Sabrina e Camillo D’Alesio’, che opera a favore dei bambini disagiati negli ospedali Montréal Children e Ste-Justine. A contribuire  al successo della serata diversi artisti di origini marchigiane: la cantante Terry V con la sua Band Passions, il tenore Perry Canestrari, Tania Parissi di Form Studios e Alexander
D’Alesio, vincitore di Super Fantastico 2016, che ha emozionato tutti con ‘Il Mondo’ di Jimmy Fontana, marchigiano di Camerino (Macerata).

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*