Corsa alla solidarietà: 120 mila $ da Québec e Montréal

Corsa alla solidarietà

Da sinistra: l’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado, il Ministro Martin Coiteux, il Sindaco Denis Coderre, la Ministra Christine St-Pierre e la deputata Filomena Rotiroti

Da sinistra: l’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado, il Ministro Martin Coiteux, il Sindaco Denis Coderre, la Ministra Christine St-Pierre e la deputata Filomena Rotiroti

(Foto: Sara Barone)

La Ministra St-Pierre ed il Sindaco Coderre hanno annunciato, rispettivamente, lo stanziamento di 60 mila $ nel corso di una conferenza stampa convocata al Centro Leonardo da Vinci, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia a Ottawa, Gian Lorenzo Cornado, e di diverse autorità politiche e personalità comunitarie

Montréal – Quando l’Italia soffre, il Québec (che conta circa 350 mila italo-canadesi) è sempre al suo fianco. Si è verificato in passato (l’ultima volta in occasione del terremoto che ha devastato l’Aquila nell’aprile 2009) e sta succedendo anche in queste ore. Il governo del Québec e il Comune di Montréal hannno stanziato, sebbene l’Italia non ne abbia fatto esplicita richiesta, rispettivamente 60 mila dollari (120 mila in totale) come gesto di solidarietà ed amicizia dopo il drammatico sisma che ha ucciso 292 persone nel centro della Penisola.  L’annuncio è arrivato venerdì scorso, 26 agosto, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta al Centro Leonardo da Vinci, a St-Léonard (scelta altamente simbolica), ed alla quale hanno partecipato diverse autorità e personalità, tra cui l’Ambasciatore d’Italia a Montréal, Gian Lorenzo Cornado; il Console Generale d’Italia a Montréal, Marco Riccardo Rusconi; Martin Coiteux, Ministro della Sicurezza Pubblica e degli Affari municipali; Rita De Santis, Ministro dell’Accesso all’Informazione; Filomena Rotiroti, deputata di Jeanne-Mance–Viger; il Sindaco di Montréal, Denis Coderre; Christine Black e Michel Bissonnet, rispettivamente Sindaco di Montréal-Nord e Saint-Léonard; Francesco Miele, consigliere di Côte-de-Liesse; Sylvia Lo Bianco, consigliera di Montréal-Nord; Dominic Perri, consigliere di Saint-Léonard; Filomena Rotiroti, deputata di Jeanne-Mance–Viger; Giovanna Giordano, presidente del Comites di Montréal; Joey Saputo, presidente della Fondazione comunitaria Italo-Canadese; Pino Asaro, presidente del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi, regione Québec; Pat Buttino, direttore generale del CLDV; e Salvatore Cimmino, presidente della CIBPA.

120 MILA $ PER LA CROCE ROSSA CANADESE

‘Moderati’ dalla Rotiroti, prima la Ministra St-Pierre e poi il Sindaco Coderre hanno annunciato il versamento di un sostegno finanziario pari a 120.000 $ totali (60 mila il governo provinciale e 60 mila il Comune) che sarà devoluto al fondo di soccorso della Croce Rossa canadese per il sisma che ha scosso l’Italia centrale il 24 agosto.

ST-PIERRE: SOLIDALI CON UN PAESE UNICO

L’aiuto finanziario del Governo del Québec è di 60 000 $ e proviene dal Ministero delle Relazioni internazionali e della Francofonia e dal Ministero per la Pubblica Sicurezza: contribuirà a sostenere l’intervento condotto dalla Croce Rossa in Italia e permetterà di venire in aiuto delle vittime del sisma. “Tutti i Quebecchesi e le Quebecchesi – ha dichiarato la Ministra St-Pierre – sono toccati da questa prova che colpisce un Paese con cui abbiamo sviluppato un grande rapporto di amicizia. Con questo sostegno, desideriamo partecipare al lavoro collettivo appena cominciato, solidali con un Paese assolutamente unico. Facciamo, inoltre, appello alla generosità dei Quebecchesi per raccogliere dei fondi che consentano di fornire un aiuto concreto alle popolazioni dei paesi italiani duramente colpiti dal sisma”,.

COITEUX: ITALIANI TENACI E CORAGGIOSI

“Da tanto tempo il Québec intrattiene forti legami con l’Italia”, ha sottolineato il Ministro Coiteux, che è anche cittadino italiano. “Un importante sentimento di affetto si è sviluppato con la Comunità italiana, la cui vitalità contribuisce al dinamismo della metropoli e di tutta la società quebecchese. Gli Italiani sono persone coraggiose. Sono convinto che sapranno dar prova di forza e tenacia e il governo vuole appoggiarli in questa prova dolorosa”.

ROTIROTI: SCOSSA DAL BILANCIO DELLE VITTIME

“Come numerosi Quebecchesi di origine Italiana – ha affermato la Rotiroti – sono rimasta veramente scossa dai fatti avvenuti in Italia mercoledì mattina, soprattutto per il bilancio delle vittime che non cessa di aumentare dalle prime ore dopo la catastrofe. Ci auguriamo che questo annuncio possa aiutare il governo e il popolo italiano a superare questi momenti difficili”.

CODERRE: IMMAGINI COMMOVENTI, ORA SOLIDARIETà

Dal canto suo, il Comune di Montréal verserà una somma di altrettanti 60.000 $. “Dedico un pensiero speciale ai familiari delle vittime e anche alla Comunità italiana di Montréal che sta vivendo momenti difficili. Le immagini di questa catastrofe hanno commosso il mondo intero e un’umana solidarietà si impone in modo naturale. Sono lieto di annunciare che il Comune di Montréal contribuirà alla campagna di finanziamento della Croce Rossa canadese per le vittime del sisma con una somma di 60.000 $. L’iniziativa di Montréal e del Governo del Québec costituisce un gesto di grande sostegno, ed invito tutti i Montrealesi e i Quebecchesi a dare prova della loro consueta generosità”.

Si ricorda che i Quebecchesi e le Quebecchesi che sono
ancora alla ricerca di informazioni precise sulla situazione dei
loro cari che si trovano in Italia, possono comunicare con i servizi consolari canadesi: 1 800 387-3124 o 1 613 996-8885,
oppure via email: sos@international.gc.ca (in Canada)
e +39 06-85444-2911 oppure sos@international.gc.ca (in Italia)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*